SPECIALE BAMBINI
- LA POST@ DI ELIO
Lara,12 anni

- Caro Elio,

volevo chiederti come si forma e di che cosa è composto il liquido amniotico.
Ti ringrazio.
Un bacio da Lara


Elio risponde

Carissima Lara,

spero di dare alla tua richiesta risposte semplici ed esaurienti...
Anche se facilissimo non è!


- Una delle principali funzioni del liquido amniotico è quella di...
fare da ammortizzatore tra l'ambiente esterno e il feto: proteggerlo cioè
da eventuali traumi...

- Viene prodotto - a partire dal 12° giorno - dall'
epitelio amniotico,
quel particolare tessuto, cioè, che riveste l'interno della sacca che contiene il feto.

- E' composto di molte sostanze:
acqua al 98-99 per cento
proteine (si trovano nel latte, nella carne, nelle uova, nel riso, nella frutta, nella verdura...)
lipìdi (si trovano nei grassi di origine animale [come il burro] e vegetale [come l'olio])
glicìdi (sono gli zuccheri)
sodio (è il sale da cucina)
potassio (è un elemento contenuto nella verdura e nella frutta: per esempio le banane)
calcio (è un elemento indispensabile per la formazione delle ossa...)
ferro (altro elemento essenziale per l'organismo umano)
ossalati (sono sostanze presenti negli spinaci, nel the, nel cacao, nelle mandorle...)
urati (sono sali dell'acido urico)

QUALCHE CURIOSITA'

- Effettuando alcuni esami specifici del liquido amniotico è possibile scoprire eventuali malformazioni del feto.

- Recentissimamente (Gennaio 2007) un gruppo di ricercatori americani e italiani ha scoperto che nel liquido amniotico sono presenti delle cellule staminali, capaci, cioè, di moltiplicarsi rapidamente e bene. Il che, in un futuro prossimo, potrebbe - per esempio - consentire la ricostruzione di tessuti e organi umani compromessi!

- Il liquido amniotico, anche nel corso della stessa giornata, può avere composizione diversa: ciò dipende da quel che mangia la mamma e dalle urine emesse dal feto.

- Al momento del parto, cioè intorno alla 40^ settimana, la quantità di liquido amniotico contenuto nella sacca è in media di circa ottocento grammi.

- Alcuni odori e gusti propri del liquido amniotico sono poi presenti anche nel latte della mamma: ciò consente al neonato di riconoscerlo (e di accettarlo) più facilmente.


Un cordiale saluto da
Elio

Per rivedere qualche pagina, clicca su
INDICE DEGLI ARGOMENTI.



Data inserimento: 6 febbraio 2007

VAI A DOMANDE MASCHIETTI INDICE DEGLI ARGOMENTI VAI A DOMANDE FEMMINUCCE